Relazioni? 4 confini da stabilire.

Condividi
👁️ 74534

L’amore non consiste nel guardarsi l’un l’altro, ma nel guardare insieme nella stessa direzione.

Antoine de Saint-Exupery

Questa citazione racchiude come appaiono le relazioni che funzionano davvero, ovvero quelle tra due individui che si sostengono a vicenda nei loro viaggi distinti, senza perdersi l’una nell’altra. Tuttavia la domanda nasce spontanea: “Come possiamo amare pienamente la nostra compagna, o il nostro compagno, senza perdere di vista noi stessi?”

Beh, anche se può sembrare paradossale, possiamo farlo ponendo dei chiari confini, anche se so bene che questo talvolta è più facile a dirsi che a farsi.

L’importanza dei confini

Può sembrare un po’ contro-intuitivo, ma stabilire dei confini può effettivamente avvicinarti agli altri, perché ti permette di sentirti al sicuro nella relazione più importante della tua vita, ovvero quella con te stessa. E quando ci sentiamo al sicuro con noi stesse, lasciamo che gli altri si avvicinino, ci concediamo di essere più vulnerabili con loro e abbiamo meno timore di essere feriti, quindi ci approcciamo alle relazioni in modo diverso, più autentico e consapevole.

I confini personali sono i limiti che ci poniamo come individui nelle relazioni. Proteggono il nostro senso di identità personale e aiutano a proteggersi dall’essere sopraffatti dalle richieste degli altri.

Deborah Hecker

Inizialmente l’idea che bisogna stabilire dei confini chiari per avere relazioni felici stride con la nozione di base che tutti abbiamo sulle relazioni intime, ovvero due persone che si “completano” a vicenda.

Tuttavia le relazioni sono più sostenibili quando entrambi i partners mantengono la loro identità e basano l’unione sul rispetto reciproco, sulla fiducia e sulla crescita.

Difatti, i confini sono determinanti perché impediscono ai partners di farsi assorbire e intrappolare dalle percezioni dell’altro.

Ma perché talvolta oltrepassiamo i nostri confini?

Possiamo ignorare i nostri confini per diversi motivi: potrebbe essere che stiamo cercando amore, o può essere che stiamo cercando approvazione, o può essere un riflesso di una bassa autostima che ci spinge a dare priorità ai bisogni degli altri piuttosto che ai nostri. Tuttavia, qualunque sia la ragione, imparare a stabilire dei confini è un passo davvero importante per iniziare a costruire relazioni solide e felici. E anche se può essere difficile da fare all’inizio, sappi che è un’abilità che può essere sviluppata.

Ma quali sono i segnali che stai superando i tuoi confini?

Possiamo abituarci così tanto ai nostri modelli di comportamento da farli diventare automatismi, quindi ad agirli senza essere nemmeno consapevoli che ci porteranno a superare i nostri confini. Tuttavia ci sono alcuni segnali rivelatori a cui possiamo prestare attenzione quando siamo con altre persone, questi potrebbero essere cambiamenti nel nostro stato emotivo o potrebbero essere cambiamenti nel nostro comportamento. Alcuni segnali includono:

  • Risentimento verso una persona specifica.
  • Sentirsi a disagio.
  • Provare una forma di stress.
  • Sentirsi come se si stesse vivendo in contrasto con se stessi.

Ma come puoi iniziare a stabilire dei confini chiari?

Quando noti che stai superando i tuoi confini, e in particolare quando sta accadendo ripetutamente con determinate persone o in determinate situazioni, ci sono 4 passaggi che puoi fare per ristabilire i confini.

  1. Resta in contatto con te. – A volte possiamo farci prendere dalla foga dei pensieri, quindi un modo utile per rimanere in contatto con le emozioni che provi è osservare come il tuo corpo si sente fisicamente. Ad esempio, senti un nodo alla gola o una stretta allo stomaco?
  2. Individua il vero bisogno. – Chiediti di cosa hai bisogno in questa situazione fisicamente, emotivamente e mentalmente. Ad esempio, se un tuo conoscente, o un tuo amico, o un tuo collega, continua a presentarsi a casa tua senza invito e ciò ti infastidisce, forse hai bisogno di riappropriarti dei tuoi spazi e la vivi come un’invasione.
  3. Scopri cosa stai evitando. – Quando lasciamo che i nostri confini vengano superati è spesso perché stiamo evitando un’emozione che vediamo come negativa. Ad esempio, diamo tutte noi stesse continuamente perché sentiamo che potrebbero rifiutarci se non lo facciamo, e così facendo stiamo lasciando che i nostri confini siano superati per evitare il dolore del rifiuto. Quindi chiediti: “Quale emozione sto evitando?”
  4. Stabilisci confini chiari. – Sii autoempatica e assertiva, dì alle persone cosa non va bene per te. Sii molto specifica e aperta, esprimi chiaramente cosa innesca il loro comportamento in te e cosa ti serve da loro.

In conclusione, l’alleanza con se stessi, l’autoascolto, l’autoempatia, la gestione emotiva e la comunicazione assertiva, a mio avviso sono gli ingredienti essenziali per costruire una relazione su basi solide.

Tu come la vedi? Pensi sia utile stabilire dei confini chiari in una relazione? Fammelo sapere.

Ti abbraccio, Carmela ❤️😊