DESTINO: LA FIABA DI SALVADOR DALÍ E WALT DISNEY

Oggi voglio  condividere con te il video di una fiaba animata creata da Salvator Dalí e Walt Disney    intitolata Destino. Ci tengo a farlo perché molti la definiscono una fiaba surreale, visto i due ideatori, mentre per me è semplicemente la prova concreta che cambiando i contesti anche gli apparenti insuccessi possono esser sovvertiti.

DESTINO: LA STORIA

Destino è una fiaba surreale e animata ideata da Salvador Dalí e Walt Disney.
Tra il 1945 e il 1946 Salvador Dalí e John Hench, artista della Disney studios, lavorarono ai bozzetti e ai disegni del cortometraggio. Tuttavia, a causa di problemi di natura finanziaria, il progetto fu abbandonato. Nonostante ciò John Hench produsse un piccolo test d’animazione della durata di circa 18 secondi, nella speranza di un futuro recupero del progetto.
Per più di cinquant’anni l’idea del pittore spagnolo e dell’animatore statunitense è rimasta chiusa in un cassetto.
Tuttavia, come avviene in ogni fiaba degna di tal nome, nel 1999 Roy Edward Disney, nipote del fondatore della Walt Disney, mentre stava lavorando per la realizzazione di Fantasia 2000, rispolverò il progetto di Destino e decise di ripristinarlo.
Il cortometraggio è stato prodotto da Baker Bloodworth e diretto dall’animatore francese Dominique Monfrey, per la prima volta nelle vesti di regista. Un team di circa 25 animatori si diede da fare per decifrare gli storyboard criptici di Dalí ed di Hench (avvalendosi anche dei diari scritti dalla moglie di Dalì, Gala).

DESTINO: LA TRAMA

La fiaba, romantica e surreale, racconta di una giovane fanciulla che insegue il suo amato, il Tempo, viaggiando attraverso spazi onirici, abitati da strane creature e scanditi da continui incantesimi.
Vi sono distese deserte contenenti ombre inquietanti, orologi liquidi, forme mutanti, cieli con conchiglie volanti e architetture utopiche, scenografie di rovine in cui si muovono personaggi bizzarri, luci zenitali e tenebre spaventose. 

D’altronde è una fiaba che nasce dalla fervida immaginazione del padre del surrealismo e dall’intuizione del genio dell’animazione. 

DESTINO: IL CORTOMETRAGGIO

Buona visione 😉

"Quando sogna, l’uomo è un gigante che divora le stelle."

– Carlos Saavedra Weise

Iscriviti alla Newsletter e lasciati ispirare da storie di valore.

Ti è piaciuto questo post? Cosa ti ha dato?

  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *