Conosci la teoria dei 7 secondi?

Condividi
👁️ 95434

Quante volte ti sei detta “Quella persona mi dà proprio ai nervi!”? Sai che c’è una teoria che dice che basiamo il nostro giudizio su una persona sui primi 7 secondi di interazione con lei? Vuoi che ti dica di più? Allora bando alle ciance e andiamo al sodo. 😉

Tutti noi quando interagiamo con gli altri diciamo di essere aperti, senza preconcetti, o robe del genere, tuttavia pur volendo evitare i pregiudizi, la prima impressione è puramente istintiva e, inconsciamente, il nostro cervello crea un’immagine dell’altro nell’istante in cui ci presentiamo.

Diversi studi psicologici nel campo della comunicazione affermano che il primo giudizio sul valore di una persona si costruisca durante i primi 7 secondi in cui si ha un contatto con questa.

Inoltre, sembra che il 55% di questo giudizio sia determinato dal suo aspetto e il 7% dalle sue parole e da come le pronuncia (linguaggio non verbale). Il resto è costituito più da intuizioni, esperienze precedenti della persona che giudica.

Si potrebbe affermare che il 62% della prima impressione dipenda dall’individuo, dal suo aspetto e dal modo di esprimersi, mentre il restante 38% sia determinato dall’interlocutore.

Il giudizio che avviene in quei 7 secondi è noto come “Thin-slicing” (taglio sottile) e si basa sul modo di vestire, capelli, tono di voce, sguardo, gesti.

Sbalorditiva questa teoria, vero? 😃

Ti è mai capitato di farti un’idea sui primi 7 secondi? Fammelo sapere nei commenti o in privato.

Ti abbraccio, Carmela ❤️😊